Home // World Padel Tour // Disparità di trattamento economico con gli uomini: le big rinunciano al Campionato di Spagna

Disparità di trattamento economico con gli uomini: le big rinunciano al Campionato di Spagna

Disparità di trattamento economico con gli uomini: le big rinunciano al Campionato di Spagna

Molte big del World Padel Tour hanno deciso di rinunciare al campionato di Spagna, in partenza al Wizink Center in questi giorni, per la disparità di trattamento tra il torneo maschile e quello femminile.

A capeggiare il movimento femminile le numero 1 al mondo, Gemma Triay ed Ale Salazar, che hanno appena vinto a Cordoba il quinto torneo in fila della stagione.

Oltre a Triay e Salazar, non saranno al via anche Patty Llaguno, Lucia Sainz e Delfi Brea, per citare altre top player.

Sia nel torneo maschile che in quello femminile il montepremi è di 30.000 euro.

Ma per trattenere in Spagna alcuni giocatori uomini è stato creato un bonus da 9.000 euro per evitare che vadano a Dubai o in Itali a fare esibizioni durante la settimana del torneo.

“Siamo venute a conoscenza del fatto che ad alcuni giocatori è stato offerto un compenso economico per la loro partecipazione al campionato spagnolo, compenso che non è incluso nella dotazione finanziaria ufficiale del campionato, compenso che non è stato offerto o offerto alle giocatrici partecipanti alla competizione”, spiega il comunicato stampa firmato dalle giocatrici.

La FEP, la federazione spagnola, per difendersi ha detto di non essere a conoscenza della cosa avendo delegato l’organizzazione ad una società privata.

Il gruppo è Urban Event, una agenzia che avrebbe dato 9.000 euro ad alcuni giocatori per trattenerli in Spagna.

“Questo modo di comportarsi implica pratiche che mancano di rispetto e considerazione per le giocatrici di padel e sono contrarie al principio di uguaglianza. Ci dispiace che comportamenti estranei ai valori e ai principi dello sport privino il padel, tutti coloro che sostengono questo sport, e i sostenitori, della nostra partecipazione a questo campionato” conclude il comunicato.

Potrebbero interessarti