Padel Market

Home // Padel Italia // Arriva la Coppa Italia Padel a squadre FITPRA

Arriva la Coppa Italia Padel a squadre FITPRA

Arriva la Coppa Italia Padel a squadre FITPRA

Una grande notizia per tutti gli appassionati di padel che hanno classifica da 4.1 ad NC e che in passato non siano stati prima o seconda categoria a tennis o padel.

Arriva infatti dal 26 aprile all’11 luglio la Coppa Italia Padel a Squadre FITPRA

Si parte il 26 aprile con la fase provinciale e si chiuderà dal 9 all’11 luglio prossimi in una sede unica (ancora da definire) per la fase nazionale con l’evento che è stato già inserito tra quelli di preminenza nazionale e che quindi, anche in caso di zone rosse, arancioni o gialle, potrà essere disputato regolarmente. L’11 aprile è la deadline per le iscrizioni delle squadre.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Tutti i club in regola con l’affiliazione della FIT con 50 euro di iscrizione per la prima squadra, fino ai 20 euro per un eventuale tris di squadre. Le squadre potranno essere composte da un minimo di sei giocatori ad un massimo di 15 in campo maschile (minimo 5 e massimo 10 in campo femminile) con giocatori che non abbiano classifica superare al 4.1 e che in passato, come detto prima, non siano stati prima o seconda categoria nel tennis o nel padel.

QUALE FORMULA PER LE PARTITE

Campo maschile: tre incontri con un solo giocatore che potrà disputare più match all’interno dello stesso incontro a squadre. Le partite sono due set su tre con i primi due set ai sei game con tiebreak sul 6-6. Il terzo set ai quattro game con tiebreak sul 3-3. Sul 40 pari si gioca con killer point dopo la prima ulteriore parità.

Campo femminile: due incontri con le stesse regole di punteggio del maschile.

QUANTO COSTA

Il circolo ospitante potrà far pagare massimo 28 euro (ossia 7 euro a giocatore) per le gare outdorr e 32 euro (ossia 8 euro a giocatore) per le gare indoor.

IL RUOLO DEI CAPITANI

Saranno i capitani di ogni squadra ad organizzarsi con i circoli avversari per organizzare gli incontri in un atmosfera di rispetto e agonistica.

Articolo tratto da Padelmagazine.

Potrebbero interessarti