Padel Market

Home // Padel Italia // Il padel arriva a Brindisi grazie a Flavia Pennetta: “Ho voluto fare un regalo alla mia città”

Il padel arriva a Brindisi grazie a Flavia Pennetta: “Ho voluto fare un regalo alla mia città”

Il padel arriva a Brindisi grazie a Flavia Pennetta: “Ho voluto fare un regalo alla mia città”
Foto Brindisireport

Brindisi è pronta ad inaugurare i suoi primi campi da padel grazie alla sportiva più famosa della città, Flavia Pennetta.

L’ex tennista infatti sta aprendo dei campi da padel presso il Circolo Tennis Brindisi.

I campi sono stati realizzati da Padel Padel Courts Deluxe e Action Padel –  rispettivamente fabbrica di costruzione spagnola e società italiana di distribuzione dell’attrezzatura – e riservati, a tariffe differenziate, ai soci e ai non soci del club brindisino.

Queste le parole di Flavia Pennetta a Brindisireport.it.

“Ho voluto fare un regalo a Brindisi, la mia città cui sono profondamente legata e nella quale non esistevano prima d’ora campi da Padel. È lo sport del momento, un gioco di grande appeal che in Puglia sta riscuotendo molto successo, è una autentica rivelazione. Ormai ci siamo, è già possibile prenotare sulla piattaforma Wansport.com per poter giocare. Stiamo ricevendo numerosi messaggi di apprezzamento, si respira tanto entusiasmo ed è bellissimo. Mi auguro che i brindisini si divertano il più possibile”.

È già possibile prenotare i campi sulla piattaforma Wansport.com, dopo aver creato il proprio account cliccando sul seguente link: https://padelctbrindisi.wansport.com. La segreteria, responsabile della gestione organizzativa ed amministrativa di questo nuovo servizio, è a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti al numero: 335.8707548. 

Potrebbero interessarti

Padel Italia

Slam by Mini: A Napoli a segno Orsi/Marchetti e Perez/Iriart

La quarta tappa del circuito di punta dell’attività nazionale incorona per la seconda volta Carolina Orsi e Giorgia Marchetti, a segno su Parmigiani/Zanchetta in una finale combattutissima. Nel maschile successo per l’italo-argentino Emiliano Iriart e lo spagnolo Carlos Perez Cabeza, entrambi di base in Sicilia. Superati in finale Cattaneo/Sinicropi