Padel Market

Home // Padel Italia // FIP Rise Riccione: è tempo di quarti. Lo spettacolo su Supertennix

FIP Rise Riccione: è tempo di quarti. Lo spettacolo su Supertennix

FIP Rise Riccione: è tempo di quarti. Lo spettacolo su Supertennix
Foto FIT

E’ entrato subito nel vivo, a colpi di bandeja, vibora e globo, anche con qualche sorpresa, il trofeo Plastiletorneo FIP Rise (maschile e femminile), tappa del Cupra FIP Tour 2021 con montepremi complessivo di 5100 euro in svolgimento sui campi del Padel Club Riccione fino a domenica 30 maggio.

L’esordio è stato infatti fatale nel tabellone maschile alla coppia formata da Mattia Guerra e dall’italo-argentino Juan Manuel Restivo (n.74 WPT), a inizio maggio vincitore del torneo Rise di Catania, accreditata della seconda testa di serie, ma sgambettata dai due spagnoli Xavi Rodriguez e Sergi Guimet Bigas.

Avanzano invece alcuni dei protagonisti più attesi, a cominciare dagli spagnoli Teo Zapata Pizarro (n.77 World Padel Tour) e Ignacio González Gadea, attualmente numero 48 del ranking WPT, primi favoriti del torneo, approdati di slancio nei quarti di finale (in programma sabato dalle ore 9.30: in diretta su SuperTennix, come poi le semifinali nel pomeriggio) con due affermazioni in due set.

Si sono guadagnati un posto tra i migliori otto del torneo anche lo spagnolo Raul Marcos Duran (n.80 WPT, vincitore a Catania) e l’esperto Marcelo Capitani, dominatore della passata stagione in Italia e responsabile tecnico delle nazionali azzurre giovanili, binomio numero 3 del seeding, sbarrando la strada negli ottavi ai “padroni di casa” Pietro Conti e Matteo Bartolini, bravi comunque a superare il primo turno e a non sfigurare contro uno dei binomi che ambisce ad arrivare in fondo. 

Niente da fare invece per il giovane Edoardo Berardi (all’esordio internazionale) e il padre Gianluca Berardi, che fra un mese esatto difenderanno i colori sammarinesi a Marbella, sui campi del Padel Club Riccione rispettivamente al fianco di Edoardo Sardella e del ravennate Alan Maldini.

Centrano l’ingresso ai quarti anche Nicolò Cotto e Dario German Tamame (n.85 WPT), numero 4 del seeding, gli emergenti Lorenzo Di Giovanni e Riccardo Sinicropi (in aprile vincitori del FIP Promotion al Ruffini Torino), e Simone Cremona (l’altro campione italiano in carica e trionfatore del circuito Slam 2020, recente semifinalista a Catania) e Dario Cassetta, ottava testa di serie.

Nel doppio femminile entreranno in scena direttamente nei quarti la pluriscudettata Chiara Pappacena (n.68 WPT) e l’argentina Celeste Paz (n.39 WPT), prima testa di serie, come pure le spagnole Laura Albertì Castell e Patricia Martinez Fortun (n.60 WPT), che trovano dall’altra parte della rete il duo pugliese Sara D’Ambrogio (tarantina di nascita ma ormai romagnola d’adozione) e Claudia Noemi Cascella.

ORDINE DI GIOCO SABATO 29 MAGGIO

TABELLONE FEMMINILE

TABELLONE PRINCIPALE MASCHILE

QUALIFICAZIONI MASCHILI

Potrebbero interessarti

Padel Italia

Slam by Mini: A Napoli a segno Orsi/Marchetti e Perez/Iriart

La quarta tappa del circuito di punta dell’attività nazionale incorona per la seconda volta Carolina Orsi e Giorgia Marchetti, a segno su Parmigiani/Zanchetta in una finale combattutissima. Nel maschile successo per l’italo-argentino Emiliano Iriart e lo spagnolo Carlos Perez Cabeza, entrambi di base in Sicilia. Superati in finale Cattaneo/Sinicropi