Padel Market

Home // Padel Italia // Due circoli di padel di Roma chiusi perché usavano l’escamotage del tesseramento per restare aperti

Due circoli di padel di Roma chiusi perché usavano l’escamotage del tesseramento per restare aperti

Due circoli di padel di Roma chiusi perché usavano l’escamotage del tesseramento per restare aperti

Come riportato da Roma Today, due noti circoli di padel di Roma sono stati chiusi perché hanno continuato a fare giocare e ad “operare nell’illegalità nonostante la zona rossa”, come spiegato dalla L’escamotage del tesseramento per restare aperti, come spiegato dalla Divisione Amministrativa e Sociale della Questura,

C’è stato un tesseramento massivo di atleti, cosa comunque non vietata, ma oltre al tesseramento per giocare è necessario che l’atleta sia iscritto anche a dei tornei FIT.

I due circoli romani chiusi sono uno sul lungotevere ed un altro nella zona di Roma Sud. I proprietari e i gestori dei circoli oltre alla sanzione si sono visti chiudere la loro attività fino al termine delle restrizioni previste dalla zona rossa.“

Potrebbero interessarti

Padel Italia

Slam by Mini: A Napoli a segno Orsi/Marchetti e Perez/Iriart

La quarta tappa del circuito di punta dell’attività nazionale incorona per la seconda volta Carolina Orsi e Giorgia Marchetti, a segno su Parmigiani/Zanchetta in una finale combattutissima. Nel maschile successo per l’italo-argentino Emiliano Iriart e lo spagnolo Carlos Perez Cabeza, entrambi di base in Sicilia. Superati in finale Cattaneo/Sinicropi